Trasporti a Parigi

Parigi vanta uno dei sistemi di trasporto pubblico più sicuri ed efficienti al mondo. Anche se il sistema della metropolitana è esteso, è generalmente sicuro e facile da usare una volta che ci si è familiarizzati un po’. I treni arrivano di solito in orario; gli autobus sono ben attrezzati e spaziosi, e i treni espressi per i pendolari («RER») servono le fermate più importanti della città a tempo di record. Cosa c’è da non amare?

Ci sono alcune cose che i viaggiatori possono trovare confuse o del tutto inquietanti nel sistema di trasporto della capitale francese. Da un lato, i treni e gli autobus sono il più delle volte sovraffollati — e lo status di Parigi come una delle città più visitate al mondo non aiuta. D’altra parte, molte linee della metropolitana non hanno l’aria condizionata, il che è positivo da un punto di vista ecologico, ma attenzione ai bagni turchi estivi (e ai viaggiatori brontoloni). Anche qui i trasporti pubblici sono notoriamente carenti per quanto riguarda l’accessibilità ai visitatori disabili.
I topi da palestra possono gioire per gli infiniti tunnel e le scale che serpeggiano nella metropolitana parigina, ma dopo una giornata di visita della città, la mancanza di ascensori o scale mobili in alcune stazioni può essere un vero grattacapo. I genitori con bambini piccoli o i passeggini possono trovare questo punto particolarmente frustrante.

La buona notizia? Il governo della città di Parigi prende molto sul serio il trasporto pubblico, e ogni anno una grossa fetta del budget è riservata al miglioramento delle condizioni del traffico e dei passeggeri nei treni, negli autobus e nei tram di Parigi. Nei prossimi anni, ci si può aspettare che il trasporto pubblico parigino diventi più efficiente, accessibile e confortevole. Inoltre, si stanno aggiungendo molte nuove stazioni, rendendo più facile che mai la circolazione.

Continuate a leggere per imparare a navigare nei trasporti pubblici parigini come un professionista, compresi i consigli sui migliori biglietti e pass, la trama del vostro viaggio, la sicurezza e molto altro ancora.

Come prendere la metropolitana di Parigi: consigli e suggerimenti

  • Il sistema della metropolitana di Parigi ha un totale di 16 linee identificabili per numero, colore e nomi di fine linea. Questi vi aiuteranno a capire se state andando nella giusta direzione e vi aiuteranno a pianificare i trasferimenti di linea.
  • Ad esempio, la linea quattro è magenta, attualmente ha 27 stazioni, e si chiama «Porte de Clignancourt/Mairie de Montrouge» perché va dalla stazione Mairie de Montrouge a sud della città fino alla Porte de Clignancourt a nord.
  • Di conseguenza, bisogna sempre prima capire in quale direzione si deve andare rispetto ai punti terminali della linea. Se vi trovate a Chatelet e dovete arrivare a Odeon, guardate la mappa e vedrete che Odeon si trova a sud di Chatelet, verso Porte d’Orléans.
  • Questo è importante perché una volta presa la metropolitana in una direzione, è impossibile cambiare direzione senza uscire dal tornello e passare di nuovo. Questo diventa un errore costoso se si dispone di biglietti singoli, piuttosto che di un abbonamento settimanale o mensile. Inoltre, alcune linee (in particolare le linee 7 e 13) si biforcano in diverse direzioni in punti chiave, quindi assicuratevi di controllare attentamente la vostra destinazione prima di salire su uno di questi treni, assicurandovi che il treno che state imbarcando vada alla vostra fermata.

Ore di funzionamento

  • Durante i normali orari di funzionamento, la metropolitana è in funzione dal lunedì al giovedì e alla domenica dalle 5:30 all’1:15, e il venerdì e il sabato dalle 5:30 alle 2:15. Gli stessi servizi notturni sono in funzione anche la notte prima di un giorno festivo.
  • Per assicurarsi di prendere l’ultimo treno, in genere si dovrebbe puntare ad arrivare in stazione circa 30 minuti prima della chiusura, poiché gli ultimi treni partono in orari diversi a seconda della stazione.
  • Alcune linee della metropolitana sono aperte tutta la notte per alcuni giorni festivi ed eventi cittadini, tra cui il Capodanno e l’evento del museo e delle mostre di ottobre noto come Nuit Blanche (Notte Bianca).

Sicurezza sui trasporti pubblici di Parigi

La metropolitana e gli altri mezzi pubblici sono generalmente sicuri, ma i borseggiatori operano su molte linee. Tenete il vostro ingegno e i vostri oggetti di valore vicino alla vostra persona. Vedi questa pagina per maggiori informazioni su come viaggiare in sicurezza, compresi i consigli su cosa fare in caso di incidente o di emergenza.

Dove acquistare i biglietti della metropolitana di Parigi

È possibile acquistare biglietti e pass per le reti di trasporto pubblico parigino in qualsiasi stazione della metropolitana, RER o del tram, e quando si sale sugli autobus. Sono disponibili anche presso i centri di informazione turistica di Parigi, e a volte si possono trovare nelle edicole o nei tabacchi (tabaccherie).

Quando si acquistano i biglietti presso un distributore automatico in una stazione della metropolitana o della RER, in alcune stazioni si accettano solo carte di debito e monete. Se si dispone solo di bollette, potrebbe essere necessario acquistare i biglietti da un distributore presso lo sportello «Vente» (Vendite).

Quando salite a bordo degli autobus di Parigi, avrete bisogno di un cambio esatto. Ricordate che il vostro biglietto della metropolitana di solito non consente il trasferimento sull’autobus; dovrete pagare il trasferimento chiedendo all’autista dell’autobus. Comunicate all’autista la vostra destinazione al momento dell’imbarco, in modo che possa addebitare la tariffa corretta. Se prevedete di utilizzare l’autobus di frequente, acquistate un «carnet» (pacchetto) in anticipo da una stazione della metropolitana.

Potete cambiare la lingua di interfaccia delle biglietterie automatiche self-service in inglese. In questo modo dovrebbe essere più facile trovare i biglietti necessari, nonostante la reputazione delle biglietterie automatiche sia un po’ meno facile da usare.

Biglietti e pass della metropolitana di Parigi: Che tipo di biglietto si deve comprare?

A seconda della durata del vostro soggiorno, di quanto utilizzerete i mezzi di trasporto pubblico e se prevedete di fare delle gite di un giorno in luoghi come lo Chateau de Versailles o Disneyland Paris, dovrete scegliere tra biglietti singoli della metropolitana, pacchetti di biglietti (chiamati «carnet»), o uno dei vari pass utili per i trasporti. Qui di seguito troverete una panoramica delle vostre opzioni e alcuni consigli su come scegliere quello giusto. Non acquistate mai i biglietti dai venditori ambulanti o che si aggirano intorno all’ingresso delle stazioni; questi biglietti potrebbero essere contraffatti e potrebbero costarvi in seguito in multe e tempo e denaro speso in più.

Biglietti Metro Standard «T+

  • Questi biglietti sono validi per un giro in metropolitana, RER, autobus o tram all’interno di Parigi (solo zone 1-2), inclusi i trasferimenti. È possibile effettuare il trasferimento dalla metropolitana alla RER, ma è necessario utilizzare un secondo biglietto per il trasferimento tra la metropolitana/RER e gli autobus o i tram. Nella RER, avrete bisogno del vostro biglietto per uscire dalla stazione. Tenete sempre il vostro biglietto in mano.
  • Sono richiesti biglietti speciali per gli autobus e i treni che viaggiano da e per gli aeroporti di Parigi. Per maggiori dettagli, consultate la nostra guida ai trasporti terrestri dell’aeroporto di Parigi.
  • Acquistateli se soggiornate per un breve periodo e utilizzate i mezzi pubblici con parsimonia. Non prevedete di fare escursioni di un giorno.
  • A partire da giugno 2019, un biglietto singolo costa 1,90 euro, mentre un biglietto di autobus acquistato a bordo è di 2 euro. Un pacchetto di 10 carnet può essere acquistato per 14,90 euro, o 7,45 euro per i bambini sotto i 10 anni.

Il Paris Visite Pass: Per viaggi illimitati

  • Questo pass è valido per viaggi illimitati a Parigi (metropolitana, RER, autobus, tram e treni regionali SNCF) e nella grande regione parigina, fino a cinque giorni. Offre anche offerte speciali presso musei, attrazioni e ristoranti selezionati. Per un elenco delle tariffe attuali e i dettagli su come utilizzare il pass, vedere questa pagina.
  • Scegli questo pass se hai intenzione di viaggiare molto nella grande regione parigina. Scegli la tessera zona 1-5 per vedere Versailles o Disneyland Paris, e 1-8 per una maggiore copertura. Come spieghiamo nella nostra guida completa del pass, potrebbe valere la pena di acquistare questo biglietto speciale che consente di viaggiare liberamente in metropolitana, RER e autobus e permette anche l’ingresso a molte attrazioni popolari di Parigi. Se avete in programma di visitare diversi musei e monumenti importanti durante il vostro viaggio, vale la pena di prenderlo in considerazione.

Pass giornalieri e settimanali

  • Questi pass sono validi per viaggi illimitati a Parigi e dintorni, ma non includono alcuni dei vantaggi del Paris Visite pass.
  • Un pass giornaliero parte da 7,50 euro, a seconda del numero di zone, mentre i pass settimanali partono da 20 euro.

Come guidare il sistema ferroviario RER (linea pendolare) di Parigi

Il RER, il sistema ferroviario per pendolari di Parigi, è costituito da cinque treni espressi che viaggiano all’interno di Parigi e della regione circostante (contrariamente alla metropolitana, che si ferma appena fuori dai confini della città). La RER può farvi arrivare a destinazione molto più velocemente, poiché si ferma a molte meno fermate rispetto alla metropolitana.

Il principale hub per i treni RER in partenza e in arrivo è la stazione di Châtelet-Les Halles. Altri hub principali sono la Gare du Nord, St. Michel/Notre Dame e la Gare de Lyon. La RER, che è gestita da una società (pubblica) diversa da quella della metropolitana di Parigi, può essere un po’ complicata all’inizio, ma il tempo guadagnato ne vale la pena.

Ci vogliono circa 20 minuti per arrivare da Denfert-Rochereau a sud di Parigi alla Gare du Nord a nord. Lo stesso percorso in metropolitana spesso aggiungerebbe almeno dieci minuti.

Linee RER, percorsi e orari

Come la metropolitana, le linee RER sono identificabili dalle lettere (dalla A alla E) e dai nomi di fine linea. Tuttavia, la RER è più complicata della metropolitana perché ogni linea si interrompe in direzioni diverse ad un certo punto, rendendo facile perdersi (e sprecare fondi e tempo) se si sale sul treno sbagliato. Seguite questi consigli per rendere il vostro viaggio più fluido:

  • Per evitare sorprese, controllate attentamente la vostra direzione prima di salire a bordo e utilizzate gli itinerari dei treni che si trovano nelle stazioni RER per orientarvi. In caso di dubbio, chiedete aiuto. Se avete uno smartphone o un tablet, prendete in considerazione l’installazione di un’applicazione RER della metropolitana di Parigi. Molti sono gratuiti, e sono molto utili da avere, in modo da poter navigare in quello che anche la gente del posto spesso considera un sistema confuso.
  • Un altro punto difficile da raggiungere in sella alla RER è quello di capire bene le tariffe. La RER copre 8 zone all’interno della regione di Parigi, e se si viaggia più lontano di quanto consentito dal biglietto o dal pass, si può essere multati. Assicuratevi che il vostro biglietto o pass della metropolitana copra le zone necessarie per la destinazione e, in caso di dubbio, controllate la zona della vostra destinazione e la tariffa richiesta con un agente di biglietteria prima di salire a bordo.
  • Ricordate che dovrete risparmiare il biglietto per uscire dalla maggior parte delle stazioni RER.

Come prendere l’autobus a Parigi

Quando si visita Parigi, cercare di capire come utilizzare gli autobus per spostarsi in città può sembrare una sfida. Eppure l’autobus può essere sia più panoramico che meno claustrofobico della metropolitana o della RER. Prendere tempo per familiarizzare con gli autobus puliti e piacevoli della città può dare i suoi frutti. Con un totale di 64 linee che operano all’interno dei confini della città parigina, si può arrivare praticamente ovunque la metropolitana vi porterà — e spesso verso una più ampia varietà di destinazioni.

Se sei un viaggiatore disabile o anziano, potresti trovare molto più facile prendere l’autobus: la maggior parte di essi sono ora dotati di rampe, a differenza della metropolitana che è ancora tristemente inadeguata per quanto riguarda l’accessibilità.

Linee e fermate

Le fermate degli autobus si trovano in tutta la città e il più delle volte sono gli snodi di diverse linee. Recentemente, la maggior parte delle fermate degli autobus sono state dotate di sistemi di informazione elettronici che indicano quando attendersi il prossimo autobus. Le mappe dei quartieri e le linee di autobus sono anche visualizzate nella maggior parte delle stazioni, così come negli uffici di informazione turistica di Parigi.

Gli autobus di Parigi sono contrassegnati da numeri doppi e dal nome del capolinea segnato sul fronte. È possibile utilizzare i biglietti della metropolitana T+ o gli abbonamenti settimanali e mensili per salire sull’autobus, ma se avete già utilizzato un solo biglietto della metropolitana, non potete trasferirvi sull’autobus. È possibile, tuttavia, effettuare il trasferimento tra due autobus senza costi aggiuntivi, a condizione di farlo entro 90 minuti dall’imbarco del primo. Chiedete all’autista di timbrare («valider») il vostro biglietto quando salite sul primo autobus.

Usare gli autobus per visitare la città: Un’alternativa economica

Alcune linee di autobus sono particolarmente panoramiche e possono essere un’alternativa economica ai tour in autobus a Parigi. Potete vedere una mappa delle linee di autobus a Parigi qui.

  • La linea 38 corre da nord a sud attraverso il centro della città e offre una vista memorabile del Quartiere Latino, della Senna o della Cattedrale di Notre Dame.
  • La linea 68 offre una vista panoramica sul Museo d’Orsay, Saint-Germain des Pres, la Senna, il Louvre e l’Opéra Garnier.
  • La linea 28 offre una bella vista sull’Ecole Militaire, l’Assemblée Nationale, la Senna, il Grand Palais e gli Champs-Elysées.
  • La linea 96 si snoda attraverso bellissimi spot sulla riva destra, tra cui l’Hotel de Ville, il quartiere medievale del Marais e la Bastiglia alla moda.

Orario di apertura

Le ore variano notevolmente, ma le linee principali vanno dalle 5:30 circa a mezzanotte. I nottambuli hanno gioito nel 2006 quando Parigi ha inaugurato un nuovo sistema di autobus notturni in tutta la città e la periferia, rendendo le feste in ritardo molto meno dolorose. Gli autobus partono dalla maggior parte dei punti della città a intervalli di 15-30 minuti.

Come viaggiare in tram a Parigi

Parigi aveva una tramvia nel XIX secolo, che è stata successivamente smantellata e sostituita con la metropolitana. Ma l’aumento della popolazione della città e la necessità di collegare Parigi con la sua periferia ha portato alla rinascita del tram nella città della luce.

Oggi la città ha un totale di otto linee di tram che corrono all’interno dei confini di Parigi, per lo più intorno ai confini esterni e numerate dal T1 al T8.

  • Si può prendere il tram con i normali biglietti e pass della metropolitana, e può essere un bel modo per vedere la città dall’alto e sperimentare alcune delle zone meno conosciute della capitale.
  • Il lato negativo è che i tram non servono quasi mai le attrazioni turistiche più importanti della città. Questo non è il mezzo di trasporto che la maggior parte dei visitatori finirà per privilegiare, a meno che non si scelga di rimanere vicino ai confini esterni della città.
  • Per gli itinerari sul tram di Parigi, consultate la pagina RATP itinerary-finder. Si prega di notare che non è possibile acquistare biglietti del tram a bordo, ma le stazioni del tram sono dotate di distributori automatici di biglietti.